OSPITALITA' AGRICOLTURA ARTIGIANATO AVVENIMENTI PERCORSI E SPORT CULTURA E STORIA GEOGRAFIA DOVE SIAMO
   
Sei in: Home / Agricoltura / Prodotti 
 Prodotti
    
   

Il Fagiolino

Quando si parla di fagiolino ci si riferisce alle variet di fagiolo che mantengono tenero (e quindi adatto al consumo) l'intero frutto, cio il legume o baccello che racchiude i fagioli. 
Sul mercato sono disponibili variet con baccello verde o giallo chiaro e di forma piatta o cilindrica.
 

   Ricetta 

La storia 
Insieme alle patate ed al mais, i conquistadores portarono dal Sudamerica anche il fagiolo. Per, solamente dalla fine del XIX secolo si cominciato a mangiarlo verde, ovvero a mangiare i bacelli giovani della pianta. Fino a non molti anni fa, la variet pi comune di fagiolini presentava, lungo tutta la linea di congiunzione tra le due valve, un 'filo' molto duro, che non si inteneriva neppure con la cottura. Per gustare questa verdura occorreva allora ripulire dal 'filo' i cornetti. L'operazione consisteva nel strappare le estremit dei fagiolini e tirare via tutto il 'filo' che a quelle rimaneva attaccato. Ora, i fagiolini, in genere, non hanno pi il 'filo', o meglio, ce l'hanno, ma tenero. E questo pu essere dovuto al fatto che viene effettuata la raccolta del legume quando il 'filo' non si ancora indurito, oppure alla produzione di variet prive di "filo duro".

Aspetti nutrizionali e virt terapeutiche 
Il fagiolino ha un basso potere calorico ed molto ricco di fibra alimentare. E' fonte di vitamine, in particolare la vitamina A, vitamine del complesso B, vitamina C; calcio, cobalto, fosforo, nichel, rame, silicio, clorofilla. Grazie a questi principi attivi, ha discrete propriet ricostituenti e stimolanti, depurative e diuretiche, fluidificanti biliari e ipoglicemizzanti. E perci da raccomandare nelle convalescenze e negli stati di affaticamento, in caso di albuminuria, nelle piccole insufficienze rena-li ed epatiche, e nel diabete. E' una verdura ideale nelle diete ipocaloriche. 
Grazie alla ricchezza in fibra favorisce il transito intestinale, e quindi, consigliato in caso di stipsi (stitichezza) e, in genere, sempre, purch non vi sia uno stato infiammatorio dell'intestino. 
Il consumo dei baccelli del fagiolo utile quando si abbiano pressione alta, diabete o ipercolesterolemia, probabilmente per gli effetti benefici della fibra alimentare di cui dotato il fagiolino. Pur essendo una leguminosa, la concentrazione di proteine del fagiolino bassa: ci sono 2,1 g di proteine ogni 100 g di sostanza, contro i 6,4 g dei fagioli freschi, e i 23,6 g dei fagioli secchi. Questo dovuto al fatto che la raccolta del baccello viene effettuata quando ancora il fagiolo all'interno in fase di maturazione e non ha ancora accumulato tutte le sostanze di riserva che gli saranno necessarie al momento della germinazione. Il fagiolino , dunque, da considerare un ortaggio piuttosto che un legume. Il fagiolino pu essere consumato insieme a tutti i tipi di verdura, comprese quelle ricche di amidi come le patate. Il pasto viene ben completato associando a questa verdura una fonte di proteine (uova, formaggi, carne, pesce, legumi) oppure una fonte di zuccheri complessi (le gi citate patate o i cereali e i loro derivati). 
Per una migliore digestione meglio non abbinare ai fagiolini contemporaneamente legumi e patate. 
E' sconsigliato il consumo di latte e di yogurt nello stesso pasto.
  

Le stagioni del fagiolino
  
G F M A M G L A S O N D

 

Legenda:
   
 
Stagione nella quale presente il prodotto

Patto Territoriale

Cos�� il Patto territoriale della Val di Gresta?

Leggi

 

 
Le verdure 
 
Mais
Cipolla
Patata
Sedano e carota
Zucca
  
   
 Coordinamento testi: Katia Angeli, Norma Benoni, Michela Luise

Project by Graffiti2000