OSPITALITA' AGRICOLTURA ARTIGIANATO AVVENIMENTI PERCORSI E SPORT CULTURA E STORIA GEOGRAFIA DOVE SIAMO
   
Sei in: Home / Percorsi e sport / Escursioni 
 Percorsi e
 sport
    
   

Castel Corno

 Comuni interessati  Isera 
 Accesso   Piazza San Martino, Lenzima 
 Lunghezza  Km 10,5
 Dislivello  m 615
 Quota massima  m 1217 
 Tempo di percorrenza  ore 3.30 - 4.00
 Rifugi  Albergo Passo Bordala 
 Difficolt  piazza di Lenzima, Pilom 
 Percorso  Lenzima Pilom San Valentino Veano
 Castel Corno Pilom Lenzima

Itinerario e caratteristiche 
Dalla piazza di Lenzima, seguendo la strada provinciale per Nomesino, percorsi pochi metri, di fronte alle fontane si trova il pi antico portale datato della zona (1462). Questa doveva essere l'abitazione di un sarto perch nella pietra scolpita una forbice. In rapida ascesa si prosegue e si arriva alla localit Pilom
Al bivio giriamo a destra e , dopo circa 400 metri, di fronte alle panchine dell'area di sosta, lasciamo la strada asfaltata per inoltrarci nel bosco. 
Il sentiero in salita a tratti ripida, ci porta al capitello di San Valentino. Si prosegue e dopo circa un chilometro, al bivio, si gira a sinistra per scoprire un'ampia radura ove, a picco sulla valle, si nota una strana costruzione piramidale fatta con sassi a secco. Era questa la stazione di partenza di una teleferica usata un tempo dai boscaioli. 
Pi avanti ci lasciamo alle spalle un rudere, testimone di una vita antica della montagna, e, dopo 400 metri, sbuchiamo sulla strada che proviene da passo Fa. Prendiamo a destra. 
  

La strada si fa finalmente comoda. Percorsi circa 300 metri, oltre il dosso, scendiamo nei prati di Agustl punteggiati da baite e casette. A met circa dell'ultimo tratto in piano, deviando verso est per una cinquantina di metri, dall'alto di un precipizio (prestare molta attenzione!), si gode un magnifico panorama su Castel Corno e tutta la valle. 
La strada asfaltata ci porta al pianoro di Narnch
Da qui possibile deviare per osservare dall'alto i vigneti sottostanti. Si scende ancora fino ad incrociare la strada che proviene da Patone. Prendiamo a destra e dopo pochi passi troviamo il bivio che porta al Castello. 
Qui possibile fare tutto il giro attorno alle rovine. Ogni angolo ci sorprende con sempre nuovi dettagli paesaggistici, naturalistici e costruttivi. In direzione sud il sentiero prosegue nel bosco. Inizialmente il tragitto pianeggiante poi, dolcemente, scende fino ad un bivio. Tenendo la destra si raggiunge Lenzima.

 

 

Patto Territoriale

Cos�� il Patto territoriale della Val di Gresta?

Leggi
 Coordinamento testi: Katia Angeli, Norma Benoni, Michela Luise

Project by Graffiti2000