OSPITALITA' AGRICOLTURA ARTIGIANATO AVVENIMENTI PERCORSI E SPORT CULTURA E STORIA GEOGRAFIA DOVE SIAMO
   
Sei in: Home / Percorsi e sport / Escursioni 
 Percorsi e
 sport
    
   

Giro delle malghe del Monte Stivo

 Comuni interessati  Ronzo-Chienis - Arco -Villa Lagarina 
 Accesso   Passo S. Barbara - Passo Bordala
 Lunghezza  Km 16,00
 Dislivello  m 614
 Quota massima  m 1783 
 Tempo di percorrenza  ore 7.00 
 Rifugi  Malghe con apertura estiva 
 Sorgenti  Verle 
 Difficolt  medio facile
 Percorso  S. Barbara - Pessina - le Prese - Malga
 Stivo - Monte Stivo - MalgaValestr -
 Malga Campo - Cima Bassa - Fontanelle
 - Bordala - Pessina. VARIANTE: Malga
 Stivo - Rifugio Marchetti - Cima Monte
 Stivo

Itinerari e caratteristiche 
Da S. Barbara si raggiunge malga Stivo come gi descritto nel percorso precedente. A questo punto anzich proseguire verso la cima, si prosegue in quota lungo il sentiero quasi pianeggiante che piega a sinistra verso Vallestr, lungo un bordo roccioso con grandi grotte naturali e manufatti della Grande Guerra. 
Dopo un breve tratto in discesa, il sentiero gira a destra inoltrandosi nel bosco, al termine dei quale si incontra la malga di Vallestr a quota 1450. La strada prosegue verso la malga Campo, dalla quale si gode un ampio panorama sulla sottostante Valle dei Laghi. 
Da qui si sale verso est per raggiungere Cima Bassa, dove sorge un capitello, al quale convergono quattro sentieri: da ovest quello appena descritto; a nord si prosegue verso Cima Alta ed il Cornetto del Bondone; verso sud si sale sulla cima dello Stivo e l'ultimo sentiero scende verso Bordala

Da questo punto si pu ammirare un bel panorama che spazia dal Gruppo dell'Adamello a quello del Brenta, dal Cornetto ai sottostante altopiano di Bordala, dal Monte Biaena al Gruppo dell'Altissimo e pi in lontananza lo sguardo copre lorizzonte da Cima d'Asta al Gruppo del Pasubio. Talvolta possibile ammirare l'aquila reale e branchi di camosci. Si prende il sentiero che scende ad est lungo il costone del monte attraverso tratti scoperti ghiaiosi alternati a bosco fino ad una strada carrabile e pianeggiante che porta a Passo Bordala. Poco dopo la sorgente delle" Fontanelle" si gira a destra attraverso il bosco giungendo dopo alcune centinaia di metri nella conca di Gombino, dove si trova la Baita dei Gruppo Alpini Val di Gresta. 
Da qui la strada sale fino alla chiesetta votiva di Sant'Antonio, risalente al XVI secolo da dove in pochi minuti si ritorna a S. Barbara.

Variante: 
Dalla Malga Stivo si sale lungo il costone fino al rifugio "Prospero Marchetti" e alla cima dello Stivo, dalla quale un sentiero scende lungo il versante nord fino alla Cima Bassa, dove si ricongiunge con il percorso gi descritto. Da questo punto sono possibili due alternative per il ritorno: o a sinistra attraverso Malga Campo e Malga Vallestr oppure attraverso Bordala e Gombino.

 

 

Patto Territoriale

Cos�� il Patto territoriale della Val di Gresta?

Leggi
 Coordinamento testi: Katia Angeli, Norma Benoni, Michela Luise

Project by Graffiti2000